Mtb Nazionale
XCO Assoluti 2011

Pejo (TN), 17 luglio 2011
Alessandro Salis e Pietro Sarai in evidenza ai Campionati Italiani di Pejo
Lo sparuto nucleo dei bikers isolani presenti a Pejo (TN) per i campionati Italiani assoluti di XC era composto da: Silvia Caria (S.C. Arcidano) – cat. Elite Sport Woman, Alessandro Salis (G.S. Royal Bike) cat. Elite Sport, Salvatore d’Urso (S.C. Cagliari) – master 6, Antonio Tomasi (Taxus Baccata) – Master 4, Pietro Sarai (Team Giant) – Cat. Under 23 e Marco Serpi (Giorgione Ozierese Carrera) – cat. Junior. Questi erano gli atleti che hanno risposto alla convocazione del C.R. Sardegna, mentre era presente Flavio Sulas (G.S. Royal Bike) – cat. Master 3, ad iscrizione libera.
La manifestazione, inserita nel magico contesto della Val di Sole è stata organizzata sapientemente dal G.S. MTB Val di Sole Cup, società esperta nell’organizzazione di manifestazioni nazionali ed internazionali. Il percorso di gara, tracciato parte all’interno del centro abitato di Pejo, interessava i prati e i boschi intorno ad esso. Dopo una prima parte con strappi su prato, la seconda metà del tracciato proponeva una discesa molto tecnica su radici, dove era sistemato gran parte del numeroso pubblico presente, essendo il tratto più spettacolare e dove era possibile ammirare più da vicino le evoluzioni tecniche dei protagonisti.
LE GARE DEL SABATO:
Primi a partire alle 9.00 in punto, sono stai i bikers più "anziani" a dar via alle gare in programma. Prima i master 5, seguiti a un minuto dai master 6 e tra questi era presente Salvatore d’Urso (S.C. Cagliari). I giri in programma per questa partenza erano 4. Il selezionato d’Urso si è battuto bene, cercando di limitare i danni nel tratto molto tecnico con radici umide e scivolose per via della pioggia caduta nei giorni precedenti, e recuperando qualche posizione nei tratti meno tecnici, ha chiuso in 13° posizione con il tempo di 1h.32m.48s. Per la cronaca hanno vinto rispettivamente Natale Bettineschi (Boario A.S.D.) tra i master 5 concludendo con il tempo di 1h.09m.24s e Roberto Viviani (Racing Rosola Bike) tra i master 6 in 1h.11m.55s
Alle ore 11.00 sono partiti e i master 3 seguiti dai master 4. In questa gara erano presenti Tomasi Antonio (Taxus Baccata) master 4, e Sulas Flavio (Royal Bike SS) master 3. Entrambi si sono battuti con impegno chiudendo a centro classifica, Tomasi ha chiuso in 27° con il tempo di 1h.29m.50s posizione e Sulas in 35 in 1h.25m.03s, entrambi con 4 su 5 giri in programma.
Alle ore 13.00 sono partiti i master 1 e 2, però non c’erano rappresentanti isolani in gara. Hanno conquistato la maglia tricolore Mirco Balducci (Team Galluzzi Acqua e Sapone) con il tempo di  1h.25m.25s tra i master 1, e Marco Minucci (Team Cingolani) che ha concluso in 1h.26m.38s.
Alle ore 15.00 è stata la volta del gruppo più numeroso di giornata, gli Elite Sport. Ai nastri di partenza era presente Alessandro Salis (G.S. Royal Bike). Salis, pur non partendo in prima fila, con una grande prestazione riusciva a guadagnare parecchie posizioni chiudendo con un ottimo 5° posto finale con il tempo di 1h.26m.10s, un pizzico di rammarico alla fine tra i presenti perché è arrivato a un solo minuto dalla medaglia d’argento! La maglia è stata meritatamente conquistata dal cannibale della categoria Marco Cellini (A.S.D. Cicli Taddei) che ha chiuso in 1h.23m.30s
LE GARE DELLA DOMENICA:
Prime a partire alle 9.00, sotto l'occhio vigile del commissario tecnico Paola Pezzo, sono state le donne, suddivise in cinque categorie. Tra queste Silvia Caria, (S.C. Arcidano), nella categoria Elite Sport Woman. La Caria, si è presentata alla gara in condizioni fisiche e atletiche a dir poco precarie, ha ultimato solo il 1° dei 3 giri in programma, accusando un distacco abissale dalle altre 5 concorrenti. Terminato il giro, si è poi ritirata per non essere subito doppiata dalla battistrada della sua categoria. In questa gara hanno conquistato la maglia: Eva Lechner (C.S. Esercito) tra le Elite woman, Serena Calvetti (Lissone Mtb) tra le Under 23 e Julia Innerhofer (A.S.V. St.Lorenzen Rad) tra le Junior. Nelle categorie amatoriali hanno vinto Valentina Salvagni (Team Comobike Asd) tra le Elite Sport Woman e Paola Maniago (Acido Lattico Team) tra le master woman.
Alle ore 11 è stato poi la volta del folto gruppo degli junior, oltre un centinaio i partenti e tra questi Marco Serpi (Ozierese Giorgione Carrera). Serpi, ha cercato nel 1° dei 4 giri in programma di recuperare posizioni per inserirsi nella prima metà del plotone. Poi si è reso conto che non c’era gran che da fare e giro dopo giro ha perso di nuovo qualche posizione conquistata nelle prime battute, finendo con un 47° posto finale con il tempo di 1h.18m.35s. In questa categoria ha conquistato la maglia tricolore Matteo Olivotto (Sunshine Racers Asv Nals) che ha concluso in  1h.05m.41s.
Alle ore 13.00 è stata la volta degli Under 23, ai nastri di partenza con il fior fiore degli specialisti di XC nazionali sotto i 23 anni c’era anche Pietro Sarai (Team Giant). Il ragazzo di Asuni, non è partito nelle primissime posizioni, però giro dopo giro è riuscito a recuperare posizioni, chiudendo con un buon 11° posto finale con il tempo di 1h.23m.44s. La maglia è stata conquistata da uno stratosferico Gerhard Kerschbaumer (Tx Active Bianchi) che ha ultimato la prova in 1h.15m.32s.
Alle ore 15 è stato dato il via a una spettacolare gara riservata agli Elite Maschili, ma non erano presenti atleti isolani. In questa emozionante gara si è riconfermato il superfavorito della vigilia Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) che ha chiuso in 1h.36m.27s.

(Massimo Montisci)
 
Alessandro Salis a Pejo
Alessandro Salis a Pejo (Pejo, 17 luglio 2011)
 

 
 

 
 
 
 
Consigliati
solobike.it
Solobike.it

Il sito italiano più aggiornato sul mondo mtb nazionale ed internazionale.

Pianeta Mountain Bike
Pianeta Mountain Bike

Portale dedicato ai risultati ed ai commenti delle gare su strada e in MTB.

Mtb on Line
Mtb on Line

Off road biking
Sito di informazione su gare e risultati.

Cycling.it
La rivista Bici da Montagna on line.

Tutto Mountain Bike
Sito ufficiale della nota Rivista TuttoMtb.

A Ruota libera
Sport, ambiente e turismo in bicicletta.

Mountain bike viaggi
Viaggi in Mtb in Sudamerica, Mongolia, Pirenei e in tutto il mondo.

 
Visite :

Sito ufficiale del MTB Club Arkitano : PHP code & DHTML by Sandro Murtas © 2004-2014