Ossi, 08 giugno 2003
“La Via dei Nuraghi” : la spunta il solito Paolo Baduena !
Nel piccolo centro dell'interland di Sassari, con l'organizzazione del G.S. Royal Bike di SS si è disputata l'ottava prova del campionato sardo di XC.
Caratteristica di questa località è l'alta densità di "nuraghi" presenti nel suo territorio.
I "nuraghi", possenti costruzioni costruite con grandi massi senza malta cementizia, con sviluppo tronco-conico, erano molto probabilmente dimore fortificate. Furono costruiti in tutta l'isola a partire dal 2.000 Avanti Cristo ed abitati sino al periodo Romano. Attualmente se ne contano ben settemila, ma senz'altro in passato il loro numero era ben maggiore.
Nelle zone in cui il pietrame scarseggiava, parecchi sono stati demoliti ed i loro massi venivano riutilizzati per nuove costruzioni nelle varie epoche che si sono succedute.
Lungo il percorso proposto se ne contavano ben sei, a circa metà percorso era presente anche una tomba megalitica.
Il percorso lungo circa 9.500 metri, è stato tracciato nelle colline adiacenti al paese. Si alternavano sterrati, mulattiere e single-track, con un tratto in pavé dentro il centro abitato. Si è rivelato vario è selettivo, il caldo intenso abbinato alla scarsa vegetazione sono state le ulteriori difficoltà per i bikers.
Si sono presentati in 110 ai nastri di partenza, erano assenti alcuni atleti di prestigio. Alla fine, l'ha spuntata il solito Paolo Baduena (Elite), ma ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sull'agguerritissimo quarantaseienne Vittorio Serra.
Infatti dopo i primi due dei quattro giri in programma, i due transitavano al traguardo appaiati. Al terzo giro passava solitario Serra, seguito a breve distanza da Baudena. Al quarto giro si presentava all'arrivo il solo Baduena, precedendo di poco Serra, il quale probabilmente ha avuto noie meccaniche perché imprecava contro il proprio mezzo.
Al terzo posto assoluto si è classificato l'unico under 23 presente in gara, il beniamino locale Alessandro Salis, che precedeva il 1° sportsman Samuele Pisu. Più staccato giungeva il 2° sportsman anch'esso ventiduenne, Antonangelo Pala.
Da segnalare l'ottima prestazione dell'allievo Emanuele Marras, il quale pur penalizzato dalle partenze separate, al termine del 2° ed ultimo giro, finiva la gara a ridosso dei battistrada.
Sfortunata è stata la prova dello Junior Matteo Melis, che per noie meccaniche ha dovuto cedere il passo al rivale Alberto Olla.
Nelle altre categorie in gara non ci sono state sorprese, da notare solo la vittoria di Alessandro Saddi nei Master 1, che ha approfittato dell'assenza del dominatore delle precedenti gare Maurizio Cherchi.
Se in otto delle dieci categorie previste, le maglie di campione regionale sembrano virtualmente assegnate salvo improbabili colpi di scena, nelle categorie Junior e Master 4 la lotta è serrata ed avvincente.
Dopo le 8 prove disputate gli Junior Matteo Melis e Alberto Olla sono a pari punti. Saranno quindi decisive le prossime due gare in programma.
Identico discorso nella categoria master 4, Salvatore d'Urso e Nicola Serra si trovano appaiati al commando, pronti a darsi battaglia sino all'ultimo metro.
dal nostro inviato Massimo Montisci

 
 
 
 
Consigliati
solobike.it
Solobike.it

Il sito italiano più aggiornato sul mondo mtb nazionale ed internazionale.

Pianeta Mountain Bike
Pianeta Mountain Bike

Portale dedicato ai risultati ed ai commenti delle gare su strada e in MTB.

Mtb on Line
Mtb on Line

Off road biking
Sito di informazione su gare e risultati.

Cycling.it
La rivista Bici da Montagna on line.

Tutto Mountain Bike
Sito ufficiale della nota Rivista TuttoMtb.

A Ruota libera
Sport, ambiente e turismo in bicicletta.

Mountain bike viaggi
Viaggi in Mtb in Sudamerica, Mongolia, Pirenei e in tutto il mondo.

 
Visite :

Sito ufficiale del MTB Club Arkitano : PHP code & DHTML by Sandro Murtas © 2004-2014