Robbiate(LC), 27 giugno 2004
Finale Coppa Italia Allievi G.P. Mapei 2004
Buoni piazzamenti degli atleti sardi !
Si è disputata a Robbiate (LC) la 5° e ultima prova della Coppa Italia G.P. Mapei 2004, gare di cross country riservate alle categorie esordienti, allievi e junior, maschili e femminili.
Per questa seconda trasferta della rappresentativa regionale sarda erano presenti gli esordienti Gavino Sara e Pierangelo Cattari, entrambi tesserati con il Club Mtb Sennori; gli allievi Giancarlo Saiu e Roberto Collu, tesserati rispettivamente con il CAC Capoterra e Taxus Baccata Mtb Club; lo junior Emanuele Marras anch'esso tesserato con la Taxus Baccata di Gonnosfanadiga.
Il circuito di gara lungo 5,5 km circa, si è rivelato molto tecnico ed impegnativo.
Il primo tratto di alcune centinaia di metri era in asfalto in leggera ascesa, poi si proseguiva in una carrareccia sempre in salita per poi continuare in un tortuoso single track in mezzo al bosco. Dopo una brevissima discesa, si saliva quasi costantemente per 1 km circa sino in vetta al monte Robbio, con punti veramente difficili per la presenza di rocce e radici ancora umide per via delle piogge dei giorni scorsi.
La seconda parte del percorso era caratterizzata da una lunga discesa in single track in mezzo al bosco, anch'essa con tratti tecnici, poi da un lungo fettucciato tipo labirinto, posto a poche centinaia di metri dal rettilineo finale ricavato in una pista di atletica.
I primi a presentarsi ai nastri di partenza sono stagli gli juniores alle 09.00 in punto: ci si aspettava una conferma da parte di Emanuele Marras, dopo la splendida prova di Sarre (AO) del 6 giugno '04, ma lo svolgimento dera gara ha dato un esito diverso.
Una quarantina erano i partenti di questa categoria.
Emanuele Marras, inspiegabilmente si è dovuto piazzare in ultima posizione ai nastri di partenza, a causa del mancato aggiornamento della classifica Top Class da parte dell'organo federale preposto. Questo fatto ha senz'altro influito non poco nella prestazione finale del giovane bikers di Gonnosfanadiga, sia dal punto di vista fisico, sia soprattutto dal punto di vista morale. Sin dal giorno prima della gara, Emanuele lamentava un senso di spossatezza ed un certo malessere, probabilmente dovuto al viaggio ed al gran caldo di questi gironi. Lo stesso al primo giro, dopo una rabbiosa rimonta è riuscito a transitare nella 15° posizione. Probabilmente ha sforzato più di quanto in quel momento poteva fare e nei giri seguenti ha perso parecchie posizioni, chiudendo alla fine al 26° posto.
A seguire sono partiti gli esordienti, una sessantina di giovanissimi bikers pronti a darsi battaglia sino all'ultimo metro.
Dopo una partenza bruciante, è scattato nelle posizioni di testa Gavino Sara. A metà percorso, nello scollinamento del primo giro, è riuscito a transitare per primo; solo nel successivo tratto di discesa è stato superato dal biker lombardo Elia Silvestri.
Al termine del primo giro passavano nell'ordine: Elia Silvestri (Lombardia), Gavino Sara (Sardegna), Gerhard Kerschbaumer (C.P. Bolzano) e da Daniel Pozzecco (Friuli V.G.). Questi, riuscivano a superare il portacolori sardo, il quale è riuscito in ogni modo a difendere l'ottimo 4° posto finale. Pierangelo Cattari concludeva la gara con un onorevolissimo 22° posto.
Nell'altra gara riservata alla categoria allievi, sono risultati partenti una settantina di bikers.
I giovani isolani, partiti nel mezzo del gruppone, hanno sofferto parecchio nel primo giro, per riuscire a guadagnare qualche posizione nei tortuosi single track. Al primo passaggio, Giancarlo Saiu e Roberto Collu transitavano appaiati, intorno alla ventesima posizione. Da questo momento, Giancarlo Saiu, è riuscito ad aumentare il ritmo ed ha chiuso in progressione la gara con un ottimo 11° posto. Roberto Collu, ha portato a termine la prova con un dignitoso 28° posto.
Al termine di questa trasferta, la valutazione non può che essere confortante per il futuro. I giovani bikers isolani ancora una volta hanno dimostrato che hanno poco da invidiare ai pari età della penisola. Se si escludono alcuni atleti lombardi e della provincia di Bolzano, mediamente una spanna superiori agli altri in gara; parecchi bikers provenienti da regioni ciclisticamente evolute tipo Toscana, Liguria, Veneto, Lazio, ecc., si sono dovuti inchinare ai giovani sardi.
La rappresentativa sarda, presente solo in due prove su cinque, sempre inferiore come numero di atleti partecipanti rispetto alle altre regioni in gara, ha concluso con un 12° posto finale su 15 regioni presenti.
In questa occasione con soli 4 atleti, ha chiuso al 7° posto su 12 rappresentative regionali presenti.
Concorrevano in questa classifica gli esordienti e gli allievi( m/f.); gli junior erano invece impegnati in una speciale classifica denomitata "maglia "mapei".
dal nostro inviato Massimo Montisci

 
 
 
 
Consigliati
solobike.it
Solobike.it

Il sito italiano più aggiornato sul mondo mtb nazionale ed internazionale.

Pianeta Mountain Bike
Pianeta Mountain Bike

Portale dedicato ai risultati ed ai commenti delle gare su strada e in MTB.

Mtb on Line
Mtb on Line

Off road biking
Sito di informazione su gare e risultati.

Cycling.it
La rivista Bici da Montagna on line.

Tutto Mountain Bike
Sito ufficiale della nota Rivista TuttoMtb.

A Ruota libera
Sport, ambiente e turismo in bicicletta.

Mountain bike viaggi
Viaggi in Mtb in Sudamerica, Mongolia, Pirenei e in tutto il mondo.

 
Visite :

Sito ufficiale del MTB Club Arkitano : PHP code & DHTML by Sandro Murtas © 2004-2014