Ciclocross Nazionale
Campionati Italiani Ciclocross 2008
Scorzè (VE), 5-6 gennaio 2008
A Scorzè assegnati i Titoli Master, Allieve, Esordienti M/F !
Campionati Italiani Ciclocross 2008 Il maltempo non ha fermato gli oltre 200 atleti  fra le categorie Master, Donne Allieve e Esrdienti 1° e 2° anno M/F che hanno animato la prima giornata dei Campionati Italiani di Ciclocross nella cittadina veneta di Scorzè, già teatro dei Campionati tricolori nel 1995.
Dalle 10 del mattino, si sono susseguiti sulla pista allestita dalla Libertas Scorzè, assai appesantita dalle abbondanti piogge, Master 4-5-Over, Master Sport e Master 1-2-3,  per proseguire il pomeriggio con i giovani Esordienti 1° anno M/F, Esordienti 2° anno M/F ed Allieve.
La prima maglia tricolore della giornata è andata al veneto Master 4 Giuseppe Dal Grande (Cytech - Veneto), che si lascia alle spalle gli avversari di categoria Venturini e Zamparini.
Ottava posizione assoluta per il vincitore dei M5 Ottavio Paccagnella (Gs Elisa Pavimenti - Veneto), e a 6 minuti esatti da Dal Grande ancora un altro veneto conquistava il titolo dei Master Over, Fiorenzo Mazzoccato (A.S.D. Bike Team Cansiglio – Veneto).
Nella seconda gara, vittoria assoluta di Massimo Folcarelli (Pro Bike Riding Team) che confermava il Titolo nei M1, e anticipava di oltre 1 min e mezzo Maurizio Tabotta (Cycling Team Friuli), che si accapparrava il Titolo nei M2. A Carmine Del Riccio (G.S. Esercito), 4° assoluto, la maglia dei Master Sport, e Flavio Zoppas (Vimotorsport), 9° assoluto, risultava il Campione dei M3.
Nelle categorie giovanili successo delle sorelle Paladin (Moro Scott-Bicycle Line): la già tricolore Soraja, vincitrice assoluta nella prova unica Allieve/Des2, e Campionessa confermata nella categoria Allieve, e Asja, 3ª assoluta e neo Campionessa Donne Esordienti 2° anno. A Sara Romanin (G.S. Mosole) il Titolo nelle Esordienti 1° anno.
In campo maschile le Maglie tricolori sono andate al veneto Federico Zurlo (Bicisport), es. 2° anno, e al giovanissimo campano Giuseppe Sannino (Pianura Oboe Visconti), es. 1° anno.


 
Domenica 6
Vania Rossi, Silvestri e M.A. Fontana dominano la 2ª giornata di Scorzè !
Trionfo di Marco Aurelio Fontana Oltre 400 atleti e un pubblico copioso hanno animato la giornata conclusiva dei Campionati Italiani Ciclocross di Scorzè.  Incollati allo schermo (RaiSportSat) anche migliaia di appassionati che hanno potuto vivere quasi in diretta le fasi più significative di una Manifestazione così imponente e spettacolare.
Unico cruccio, l'assenza forzata del n° 1 Enrico Franzoi, che ha preferito non compromettere il recupero della sua caviglia sinistra, per puntare sui Mondiali di Treviso in programma fra 20 giorni.
Agli Allievi il compito di stemperare il freddo pungente del primo mattino. I primi Titoli della giornata andavano ad Andrea Sottocornola (Pedale Verbanese Delta), 1° anno, e a Rudy Lorenzon (Moro Scott Bicycle Line), 2° anno.
Successivamente scendevano in campo le categorie femminili (Elite, Under 23, Juniores e Master Woman). A condurre la gara è stata la favorita romagnola della Selle Italia Vania Rossi, già campionessa italiana, che ben presto si lasciava indietro tutte le avversarie, e concludeva con ben 57s di vantaggio su una instancabile Annabella Stropparo, che nonostante i suoi prossimi "anta", ha ancora tanto da dire nel mondo delle ruote grasse. Nelle Under 23 conquistava il Titolo Nicoletta Bresciani (Colnago Arreghini Filago), 6ª nella classifica assoluta, e in successione tagliavano il traguardo anche la vincitrice delle Donne Master Claudia Marsilio (GP Racer Team), e la diciotenne della Cicli Fiorin Despar Stefania Vecchio, 8ª assoluta, campionessa nella categoria DJ.
A seguire, la gara non meno combattuta degli Junior, con tante giovani promesse a contendersi il podio. Come da pronostico s'imponeva sin dal primo giro il valtellinese Elia Silvestri (Selle Italia Guerciotti). Dietro di lui battaglia per i posti d'onore, andati a Massimo Coledan (Rinascita Ormelle Pinarello) e a Domenico Maria Salviani (Rinascita Ormelle Lazio), che hanno dovuto faticare per contenere gli altri due pretendenti, il friulano Luca Braidot (L'Arcobaleno Carraro) e il sardo Fabio Aru (Sardegna Sottozero Ozierese Carrera).
In chiusura la gara più attesa e forse più incerta, anche se i pronostici indicavano un solo nome in grado di sostituire Franzoi: Marco Aurelio Fontana su tutti ! Il pupillo della Selle Italia Guerciotti non ha certo deluso le aspettative, e dopo una prestazione veramente entusiasmante e solitaria, andava a tagliare il traguardo con un anticipo di circa due minuti sugli inseguitori Cristian Cominelli e Marco Ponta, e conquistando meritatamente il Titolo di Campione Italiano nella categoria che "conta", quella degli Elite.
I due Under 23 invece si sono dati battaglia sino agli ultimi metri, ed è stato il portacolori della Gewiss Bianchi Cristian Cominelli a riuscire a piazzare la ruota per primo sulla linea di arrivo, e a fregiarsi del Titolo tricolore della categoria. Il podio degli Under veniva completato da Fabio Ursi (G.S.Esercito); mentre Marco Aurelio Fontana veniva affiancato da Alessandro Fontana (G.S. Forestale) e da Luca Damiani (Colavita).
Fra i 630 atleti presenti figurava anche un gruppo di bikers sardi appartenenti al team di Sennori el team Ozierese Carrera, una decina in tutto.
Fabio Aru Ci onora senz'altro la prestazione del giovane villacidrese Fabio Aru, che ha lottato sino alla fine per la conquista di un gradino del podio: all'ultimo giro infatti riusciva a superare Luca Braidot (in 4ª posizione) e affiancava Salviani (3°), ma nel tratto finale di sterrato dove si dovevano percorrere duecento metri con bici in spalla è stato superato nuovamenti dagli avversari.
Un 5° posto comunque gratificante, che fa ben sperare in un inserimento nella squadra azzurra che affronterà i Mondiali di Treviso l'ultimo week end di gennaio. Proprio per valutare meglio la scelta, il CT Fausto Scotti già dalla sera del 6 gennaio, si è portato al Lago Le Bandie, sede della Manifestazione Mondiale, una rosa di 22 atleti, fra cui Aru, per un raduno di tre giorni.
Degli altri atleti presenti, meritano senz'altro un plauso i due allievi di Sennori Francesco Cucca e Gavino Piana, che si sono piazzati rispettivamente al 25° e al 29° posto, e lo junior di Sinnai Omar Deiana, in forza all'Ozierese Carrera, classificatosi 24° di categoria.
Nulla di fatto per gli altri atleti, che non riescono a portare a termine la gara,  probabilmente messi in difficoltà dal  terreno di gara così diverso rispetto ai percorsi normalmente allestiti nelle manifestazioni nostrane.

Sandro Murtas
 


 
 
 
 
Consigliati
solobike.it
Solobike.it

Il sito italiano più aggiornato sul mondo mtb nazionale ed internazionale.

Pianeta Mountain Bike
Pianeta Mountain Bike

Portale dedicato ai risultati ed ai commenti delle gare su strada e in MTB.

Mtb on Line
Mtb on Line

Off road biking
Sito di informazione su gare e risultati.

Cycling.it
La rivista Bici da Montagna on line.

Tutto Mountain Bike
Sito ufficiale della nota Rivista TuttoMtb.

A Ruota libera
Sport, ambiente e turismo in bicicletta.

Mountain bike viaggi
Viaggi in Mtb in Sudamerica, Mongolia, Pirenei e in tutto il mondo.

 
Visite :

Sito ufficiale del MTB Club Arkitano : PHP code & DHTML by Sandro Murtas © 2004-2014