Alghero, 06 gennaio 2004
Trofeo città di Alghero: assegnazione dei titoli di campione regionale di ciclocross !
Nel giorno dell'Epifania si è svolto il trofeo città di Alghero, gara di ciclocross valida quale prova unica per l'assegnazione dei titoli di campione regionale 2004.
La manifestazione è stata organizzata dalla S. C. "Ozierese Carrera" di Ozieri del patron Antonio Camboni, dirigente tutto fare, ormai quasi il solo che ha a cuore le sorti del ciclocross isolano e che ogni anno riesce a proporre alcune prove in calendario.
Il percorso ricavato nell'immediata periferia della splendida città catalana, nella pineta del lungo mare, si è rivelato molto valido e spettacolare.
Una sessantina in tutto sono stati i partecipanti. Numero che sarebbe senz'altro aumentato di parecchio se alla manifestazione fosse stata data la giusta propaganda. La società organizzatrice ha pubblicizzato la manifestazione solo negli ultimi giorni con accenni nella stampa locale, ignorando la prassi ormai consolidata tra le società operanti nel fuoristrada isolano, cioè dell’utilizzo della posta elettronica, per coinvolgere direttamente sia le società sia i singoli atleti.
Un numeroso ed appassionato pubblico ha fatto da cornice alla gara, il tempo è stato clemente, la giornata si è infatti rivelata ottima visto il periodo.
La cronaca:
Sono state date due distinte partenze, nella prima batteria sono partiti gli juniores, a seguire gli allievi poi gli esordienti maschili e femminili.
Questa gara, non ha avuto storia. Tra gli Junior, il portacolori della società organizzatrice Giorgio Serra, non ha avuto nessun problema a stravincere la gara, dando un distacco notevole al secondo classificato Andrea Pillai.
Stesso identico discorso nella categoria allievi. Giancarlo Saiu, il dominatore incontrastato del 2003 nel cross country nella categoria esordienti, pur non avendo esperienza nel ciclocross, ha inflitto al secondo Salvatore Palmas, un distacco abissale.
Anche l’esordiente Daniele Deidda, alla sua 1° gara di ciclocross, con la sola esperienza di un paio di partecipazioni a gare di cross country, ha dominato senza particolari difficoltà la sua categoria, tenendo a debita distanza gli inseguitori.
Le scintille sono scoppiate nella seconda batteria!
Il pluridecorato Elite Massimiliano Cadelano, dominatore incontrastato del ciclocross isolano da tempo memorabile, ha cercato anche in questa occasione di imporre la legge del più forte. Ha effettuato i primi giri ad un ritmo infernale, accumulando un discreto vantaggio. Dotato di una tecnica sopraffina, ha macinato giri su giri senza mostrare segni di cedimento o fatica.
Alle sue spalle però, uno dei volti nuovi della mountain bike isolana, l’Under 23 Alessandro Salis, con la bici usata solitamente nel cross country, ha iniziato a recuperare terreno sul battistrada, pur perdendo nei tratti tecnici e negli ostacoli artificiali. Dopo poco più di metà gara, è riuscito ad agguantare il fuggitivo, i due hanno proseguito appaiati per un paio di altri giri.
In un primo momento Salis ha tentato di allungare, però Cadelano, ha mostrato i denti al giovane rivale, accumulando di nuovo poche decine di metri di vantaggio. Questo ulteriore allungo probabilmente è stato fatale per il campione, il giovane Salis, incoraggiato dal folto pubblico ha avuto un’impennata di orgoglio ed è ripartito all’attacco, raggiungendo e staccando di nuovo il battistrada, presentandosi a braccia alzate al traguardo, acclamato dagli spettatori.
Tra i cicloamatori, niente da segnalare se non il fatto che ha dominare sono stati volti noti del cross country sardo, tra gli sportsman l’ha spuntata Giovanni Solinas, tra i Master 1 e 2 Adriano Testone.
L’unica novità degna di nota è senz’altro la prepotente vittoria di Antonello Zuddas nei master 3/4/5. Il forte atleta di Villacidro, si è presentato in una gara ufficiale dopo ben 10 anni di assenza, dimostrando tutto il suo valore, e mettendo in riga atleti del calibro di Gino Meloni e Paolo Zanda.
dal nostro inviato Massimo Montisci

 
 
 
 
Consigliati
solobike.it
Solobike.it

Il sito italiano più aggiornato sul mondo mtb nazionale ed internazionale.

Pianeta Mountain Bike
Pianeta Mountain Bike

Portale dedicato ai risultati ed ai commenti delle gare su strada e in MTB.

Mtb on Line
Mtb on Line

Off road biking
Sito di informazione su gare e risultati.

Cycling.it
La rivista Bici da Montagna on line.

Tutto Mountain Bike
Sito ufficiale della nota Rivista TuttoMtb.

A Ruota libera
Sport, ambiente e turismo in bicicletta.

Mountain bike viaggi
Viaggi in Mtb in Sudamerica, Mongolia, Pirenei e in tutto il mondo.

 
Visite :

Sito ufficiale del MTB Club Arkitano : PHP code & DHTML by Sandro Murtas © 2004-2014